Buoni propositi per l’anno nuovo

Il nuovo anno è ormai iniziato, forse qualcuno aspettava la fine delle vacanze natalizie per iniziare a frequentare la piscina o la palestra e non trovarsi impreparato alla “prova costume” estiva, ma con la pausa delle feste ha perso un po’ il ritmo degli allenamenti, oltre a mangiare un po’ più del solito…
Se state ancora rimandando l’iscrizione in piscina o il tornare a nuotare con regolarità, sappiate che in realtà adesso è il momento ottimale per fare un planning dei progetti e degli obiettivi che si vogliono portare a termine nei prossimi mesi. Per questo vogliamo darvi qualche consiglio per approcciare al meglio il nuovo anno, con entusiasmo e positività.

1. Fissa degli obiettivi a breve termine. Prima di tutto devi fermarti e pensare ai risultati che vuoi ottenere. Tuttavia, spesso, pensare in grande e avere obiettivi da realizzare nel lungo termine può sembrarci un’impresa troppo difficile da realizzare, si vede solo la mole di lavoro da fare e talvolta non si sa neanche da dove cominciare. Per questo è molto utile invece ragionare per “step”, concentrandosi ad esempio sul tempo migliore da raggiungere a fine mese piuttosto che sulla gara prevista tra sei mesi. Un passo alla volta quindi, per camminare con costanza e determinazione verso la meta!

2. Inizia subito. Se hai perso il ritmo e fai fatica a riprendere gli allenamenti, o non fai altro che procrastinare l’iscrizione in piscina, ricorda che il momento buono per ricominciare non è “domani”, o “lunedì prossimo”: è oggi! Ogni giorno potrebbero esserci impegni, imprevisti, motivi vari che potrebbero distoglierti dal prendere il costume e tuffarti in piscina, molto spesso il difficile è solo l’inizio, per cui supera questo ostacolo prima possibile e vedrai che poi i giorni difficili saranno solo quelli lontani dall’acqua…

3. Crea una routine. Se vai in piscina una volta ogni tanto non otterrai grandi risultati, né dal punto di vista atletico né per la linea. È importantissima la continuità negli allenamenti, quindi cerca di stabilire dei giorni precisi dedicati al nuoto, l’ideale sarebbe due o tre volte a settimana, e segui il ritmo con costanza. Anche creare piccole routine a casa può aiutarti a mantenere il tuo impegno sportivo: ad esempio quando torni da nuoto prepara subito il borsone per la volta successiva, sarà un pensiero in meno il giorno del prossimo allenamento.

4. Migliora i tuoi punti deboli. Se pratichi nuoto libero potrebbero esserci stili in cui vai più forte e altri in cui hai qualche difficoltà, ad esempio nella tecnica o nell’ottenere un buon tempo, oppure il tuo punto debole potrebbe essere legato a partenza e virata. Qualunque sia l’aspetto che devi migliorare, prevedi tra gli obiettivi del nuovo anno di dedicare tempo e impegno a quelli che sono i tuoi “punti deboli”, sempre ragionando step by step (vedi punto 1).

5. Non guardare gli altri. Il tuo allenamento è, appunto, tuo. In piscina c’è chi si sta allenando per una gara di campionato, ma anche chi non è un esperto nuotatore e ha paura di mettere la testa sott’acqua. Non guardare le performance o gli obiettivi degli altri, potrebbero essere mete troppo alte o troppo semplici per te, e correresti il rischio di scoraggiarti subito o, al contrario, di adagiarti. I tuoi buoni propositi per il nuovo anno devono essere tarati sui tuoi ritmi e le tue potenzialità: non sempre in una gara conta vincere, è importante anche il risultato personale che riesci a raggiungere tu (il tuo miglior tempo, miglioramento nella tecnica etc.)

6. Non lasciarti scoraggiare dagli insuccessi. Può capitare che nel tuo percorso sportivo non vada sempre tutto come pianificato: un allenamento non molto efficace, qualche giorno di malattia o un infortunio che ti blocca per un certo periodo, o anche avvenimenti esterni (una brutta giornata lavorativa ad esempio) che condizionano negativamente le tue performance. Ebbene, i momenti bui capitano a tutti, anche ai grandi atleti, e in questi casi è fondamentale non lasciarsi abbattere, anzi, trovare ancora più carica e motivazione per proseguire! Imparare dai tuoi errori e perseverare con i tuoi obiettivi nonostante le difficoltà è il modo migliore per vincerle.

7. Segna i tuoi allenamenti. Per riuscire a seguire e realizzare i tuoi buoni propositi per quest’anno, ti consigliamo di appuntare su un quaderno (o su un supporto digitale se preferisci) i tuoi obiettivi e i tuoi allenamenti: fai un planning scritto delle volte in cui puoi andare in piscina, prendi nota dei risultati che hai raggiunto alla fine di ogni giornata. In questo modo potrai monitorare i tuoi progressi, definire meglio i tuoi punti forti e quelli in cui devi concentrarti di più; inoltre se avrai qualche momento di sconforto o difficoltà, rivedere i tuoi avanzamenti dall’inizio dell’anno ti darà la carica per continuare il tuo percorso!